IL VOTO AGLI EUROSCETTICI É UN CAMPANELLO D’ALLARME CHE SUONA FORTE

L’avanzata dei partiti euroscettici sta diventando irresistibile: da domenica Marine Le Pen ha due rappresentanti nel Senato francese. É certamente vero che la seconda camera a Parigi conta poco (più o meno come accadrà quello italiano se passa la riforma Renzi), ma resta il fatto che si sta consolidando la dinamica che abbiamo individuato da tempo: a ogni tornata elettorale i partiti che si oppongono alla moneta unica guadagnano consensi in tutti i Paesi. 

30 Set 2014

TANTA CECITÁ PORTERÁ L’EUROPA NEL BARATRO

Il governo di Angela Merkel ha tolto la fiducia a Mario Draghi. Il piano di stimoli monetari ripetutamente annunciato dal presidente della Bce non piace alla Cancelliera.

29 Set 2014

STANNO VINCENDO I PEGGIORISTI

Stanno vincendo i peggioristi. Gli ultimi dati sul fatturato e sugli ordinativi pubblicati dall’Istat mostrano un’economia che, nonostante l’epidemia di cui è rimasta vittima negli ultimi sette anni, non smette di perdere peso.

23 Set 2014

È QUESTA L’EUROPA CHE VOGLIAMO?

La lettura dei dati Istat sul commercio estero di luglio invita ad una doppia riflessione. In entrambi i casi si tratta di smontare il pensiero unico secondo cui l’Italia è sempre e comunque la pecora nera dell’Europa.

18 Set 2014

PER CURARE L’ITALIA SI USA LA TERAPIA SBAGLIATA

Dopo l’Ocse è ormai un diluvio di stime negative per l’Italia. Ha cominciato subito Standard & Poor’s e oggi anche l’ufficio studi di Confindustria prevede in nero l’andamento del Pil.

16 Set 2014